specials 

— love stories

Verbena: Take One — 

— New York, 9 > 17 Febbraio.

 

Due sguardi che si svegliano nello stessa stanza, nello stesso luogo, con gli stessi strumenti. Take One, Roberto Verbena.

Mannironi: Take Two — 

— New York, 9 > 17 Febbraio.

 

Due sguardi che si svegliano nello stessa stanza, nello stesso luogo, con gli stessi strumenti. Take Two, Francesco Mannironi.

Cercare l’America — 

— Ogni volta che si va, che si cerca.

 

Gianluca Vassallo in un viaggio nella sua New York che serve a pulire lo sguardo, rassettare il cuore e a trovare, in un mondo che ha già indagato, detestato, portato a sè, qualcosa che valga ancora la pena raccontare, mettendo in crisi il rapporto di forza tra poetica e realtà. Il blog, così, diventa un obbligo di scrittura visiva che rende chiaro il confine tra l’artista e il suo sistema di rappresentazione, tra il romanzo senza protagonisti che scrive con la luce e la sua vita, incredibilmente viva.

Soliloqui sulla terra ferma — 

— Ogni volta che si può. A Mestre.

 

Mestre ha la luce che serve, la vita che può. E’ dove galleggiano gli occhi, prima di parlare in solitudine, prima di ascoltarsi. Ed è tra Corso del Popolo e la ferrovia , tra l’Hotel Plaza la corsa verso New York, che questo luogo di mezza fortuna, si fa meraviglia, tremore di luce.

—  Gianluca Vassallo.

Spalle al mare — 

— Dicembre 2018. Porto/Lisbona.

 

Francesco Mannironi in un viaggio che ha la misura della sua sensibilità. L’ironia che la natura umana sa generare attraverso i gesti del quotidiano, la tenerezza che sfiora ogni essere vivente, l’incanto per quanto si perde ogni volta che lo sguardo si volta, per tornare al futuro, che il presente è finito già.

2019 © white box studio srl / via del tirreno, 17 – 07052 – san teodoro / p.iva 01530330917 / t. +39 (0) 784 182 5648