take two

— francesco mannironi 

Passo veloce nel centro del mondo. Fa freddo ma il suolo scotta, l’ombra non si attacca. Odore di erba e di caffè. Tutto è nuovo, tutto è già visto. Ogni uomo o donna che ha avuto la forza di dire è passato di qui, sento il peso del loro passaggio. Tutti lo sentono e ne sono schiacciati. La città ti inghiotte e ti sprofonda nella sua luce. Non sono in America, ma l’Europa è lontanissima, te ne accorgi dagli occhi, parlano altre lingue.

cura

cura

...

soli

soli

...

white

box

studio.

— specials