cercare l’america

— gianluca vassallo 

la notte

Ho camminato il giorno perché la notte non avesse fine. Ma il passo che muovo trema ad ogni luce che batte, ad ogni pozza che brilla. E nulla mi  impedisce di dormire, nulla mi chiede di ferire. Nulla che valga una notte che non ha fine. Un risveglio che non abbia inizio.