soliloqui napoletani

— gianluca vassallo 

#M

Come madre, merda, morente. Come meraviglia, minuta che mente.