soliloqui napoletani

— gianluca vassallo 

#P

Come peste, prole, paura. Come poesia, potenza, premura.